Sai che dal tuo profilo Instagram puoi anche vendere? È il social del momento, chi non lo ha mai usato o anche solo sbirciato tra le foto degli amici? 

Instagram è nato principalmente per condividere foto, ma recentemente sono state inserite nuove funzionalità e adesso dal tuo profilo puoi anche vendere. Se sei veramente intenzionato a fare business su Instagram, devi riflettere sul tipo di profilo che vuoi aprire: personale o business. In questo articolo ti spiego in modo chiaro e semplice quali sono pro e contro di ognuno.

Come vendere su Instagram

A partire dal 2018, Instagram è diventato uno dei social più usati al mondo, superando il miliardo di utenti. Sono oltre 400 milioni le persone che usano le stories ogni giorno.

Instagram ti permette di offrire uno sguardo ravvicinato sui tuoi prodotti e di creare buzz, ovvero di alimentare il passaparola, le condivisioni, i likes. I tuoi clienti possono scambiarsi opinioni ed esperienze e rendere il tuo brand veramente unico.

Puoi inoltre intercettare il pubblico più adatto a te e attrarre proprio la nicchia di mercato che ti interessa.

Da dove iniziare?

Instagram rappresenta per qualsiasi azienda una grande opportunità per aumentare le vendite e intercettare nuove nicchie di mercato.

Puoi integrarlo nella tua campagna marketing, sia che tu produca i tuoi articoli da solo, sia che tu venda in drop-shipping attraverso un rivenditore. Va bene per un piccolo artigiano come per una grande azienda.

Sicuramente il primo passo per fare business su Instagram è crearti un profilo.

Ecco intanto alcuni suggerimenti per sfruttare al meglio quest’ opportunità e portare il tuo business al livello successivo, ovvero l’aumento delle tue vendite attraverso il canale.

#1 Usa gli Shoppable Post

shoppable post instagram

Se hai usato Instagram almeno una volta sai che dopo aver scattato la foto e applicato dei filtri ti viene richiesta una breve descrizione. Se con quel post hai intenzione di vendere un prodotto penserai: “Basta mettere un link al mio shop online!”

No! Uno degli errori più comuni è proprio mettere dei link nella descrizione della foto. Non solo risulta strano e distrae dal contenuto, ma i tuoi follower non potranno neanche cliccarci sopra. Quindi non potranno accede al tuo sito e concludere nessun acquisto. Stai sbagliando strategia.

Questo problema può essere risolto tramite una nuova funzionalità chiamata “Shoppable Post” che ti permette di taggare il prodotto proprio come faresti con una persona.

Gli Shoppable Post sono contrassegnati dall’icona di una shopping bag posta all’angolo della foto e permettono di creare un vero e proprio catalogo sul tuo profilo Instagram dove gli utenti possono visionare l’intero negozio direttamente dal cellulare.

#2 Cura ogni singola foto

Instagram nasce come un social dove si condividono foto, è importante quindi che il materiale fotografico che condividi sia di alta qualità. Pubblicare una foto bella, avvincente e accattivante è la chiave per avere un profilo di successo.

Le didascalie sono importanti, ma è la foto ad essere la protagonista. Scatta ai tuoi prodotti delle foto professionali, rendile creative e coinvolgenti con l’uso di sfondi e filtri. Delle foto eleganti e piacevoli danno un’immagine altrettanto professionale della tua azienda. Ingegnati, usa delle modelle per valorizzare il tuo prodotto, mostra ciò che accade dietro le quinte della tua azienda o anticipa qualche informazione su un nuovo prodotto.

Le foto professionali sono un must, ma i follower adorano anche vedere le foto dei consumatori, quindi foto amatoriali. Cerca le foto migliori pubblicate dai tuoi acquirenti e, con il loro consenso e eventualmente un tag, ripubblicale sul tuo profilo. Questo farà sembrare il tuo prodotto più popolare e affidabile.

Solo creando fiducia verso la tua azienda riuscirai a concludere affari e accrescere la tua web reputation.

#3 Crea un’identità forte

come mantenere identità instagram

Dare un’immagine veramente professionale della tua azienda significa mantenere un filo conduttore in tutte le foto del tuo profilo. Ogni foto deve essere bella singolarmente, ma sarebbe ancora meglio se tutte seguissero lo stesso leitmotiv.

Quando pensi al tuo marchio, quali sono i colori ti vengono in mente? Pensi a colori chiari e luminosi o a colori più scuri e ombrosi?

C’è un’atmosfera generale che vorresti che le tue foto emanassero?

Trasmetti tutto questo nella scelta delle foto!

Foto con colori simili e un unico filtro aiuteranno il tuo profilo a risultare più armonioso e piacevole alla vista.

#4 Usa gli hashtag giusti e renditi riconoscibile

hashtag

Gli hashtag sono una parte molto importante dei post su Instagram, ma se vengono scelti male potrebbero essere addirittura controproducenti.

Usa la funzione di ricerca per esplorare gli hashtag migliori per la nicchia da te selezionata e scegli dai tre ai cinque hashtag da utilizzare nella tua campagna pubblicitaria.

Potresti essere tentato di utilizzare tutti gli hashtag che trovi, ma tieni presente che questo può sembrare poco professionale agli occhi dei tuoi followers.

Sii brillante con i tuoi hashtag, usali con saggezza e parsimonia.

Puoi anche creare il tuo hashtag personalizzato. I tuoi clienti possono usarlo per condividere foto dei tuoi prodotti  e tu puoi sfruttarlo per iniziative come una distribuzione di omaggi o un evento.

#5 Crea delle partnership con gli Influencer

magnete che attira condivisioni social

La crescente popolarità di Instagram ha dato vita ad una fitta rete di influencers. Ce ne sono tantissimi, e per ogni gusto o interesse, dalla moda all’arte, al make up, al fitness.

Una buona tecnica può essere quella di cercare gli influencers più autorevoli nelle nicchie che ti interessano e chiedergli di sponsorizzare i tuoi prodotti o servizi in cambio di un pagamento, o di prodotti gratuiti.

#6 Interagisci con i tuoi followers, aumenta le possibilità di vendere

Per avere successo su Instagram, come in altri social, devi essere presente!

Quanto sei social al momento? Sei disposto ad essere sempre connesso e a condividere contenuti almeno due volte al giorno?

Questo influisce fortemente sul numero delle persone che ti seguiranno. Gli utenti tendono a seguire account molto attivi e a smettere di seguire account che non pubblicano post con frequenza.

In ogni caso non basterà solo essere attivi per far ottenere al tuo brand followers e fedeltà.

I followers apprezzano anche l’interazione. Assicurati quindi di condividere foto, rispondere ai loro commenti e socializzare con altri account. Più sarai social ed estroverso e più accessibile sembrerà il tuo business.

Profilo personale vs profilo professionale:

instagram profilo personale o aziendale

Indipendentemente da ciò che vendi, Instagram può aiutarti a pubblicizzare i tuoi prodotti in maniera semplice e veloce.

Imparare come vendere su Instagram i tuoi articoli ti aiuterà non solo ad aumentare il fatturato, ma anche a far conoscere il tuo brand e a creare fidelizzazione.

Se pubblichi contenuti di alta qualità, rimani attivo sul tuo account e fai un buon uso degli strumenti che Instagram ha da offrire, sei già sulla buona strada.

Adesso però devi scegliere se vuoi un profilo personale o business, devi valutare pro e contro.

Caratteristiche del profilo personale

#1 Account privato

Puoi impostare il tuo profilo personale come privato, ma non quello aziendale. Se il tuo profilo è privato le tue foto non sono visibili a tutti, sei tu a scegliere chi può avere accesso e chi no. Pensa a qual è la tua priorità: farti conoscere o difendere la tua privacy?

#2 Collegamento a più pagine di Facebook

Il tuo profilo personale può essere connesso a più pagine Facebook, mentre quello aziendale solo ad una.

#3 Semplicità

Nonostante la mancanza di funzionalità avanzate, i profili personali sono piacevolmente semplici. Nessun grafico a colonne o popup che ti chiede di promuovere i tuoi post. Se non intendi utilizzare nessuna delle funzionalità professionali fornite con un profilo aziendale, ha più senso attenersi a quello personale.

#4 Spontaneità

In un profilo personale hai più libertà di pubblicare ciò che ti piace. Se hai un profilo aziendale e vuoi che i tuoi contenuti siano omogenei potresti finire per perdere un po’ di spontaneità.

Caratteristiche del profilo aziendale

#1 Instagram Insights

Una delle migliori funzionalità aziendali di Instagram è Insight. E’ lo strumento di analisi integrato dell’applicazione che fornisce informazioni dettagliate su chi sono i tuoi followers, quando sono online e altro ancora.

La semplice capacità di tenere traccia delle impressioni, della copertura e del coinvolgimento dall’app mobile è estremamente utile per le aziende!

Detto questo, ci sono altri strumenti di analisi di Instagram, inclusa la funzionalità gratuita Later’s Free.

#2 Annunci Instagram

I profili aziendali possono pubblicare annunci Instagram, che sono un modo molto efficace per le aziende di generare vendite e creare engagement.

Secondo un recente rapporto di Locowise , il 75% degli utenti visita un sito web o effettua un acquisto proprio dopo aver guardato un annuncio Instagram!

Instagram utilizza gli stessi potenti strumenti pubblicitari di Facebook. Quindi puoi configurare, lanciare e monitorare le campagne nello stesso modo.

#3 Promozione post

Come accade su Facebook, una volta che hai pubblicato un contenuto, puoi decidere di sponsorizzarlo e quindi promuoverlo all’interno dell’app.

#4 Pulsante di contatto

Il profilo aziendale Instagram include anche un pulsante “Contatto” nella parte superiore del profilo. Con questo pulsante hai la possibilità di includere indicazioni stradali, un numero di telefono e/o indirizzo e-mail.

#5 Aggiungi collegamenti su storie di Instagram

Se hai un account aziendale con più di 10.000 followers puoi inserire dei link nelle tue stories! Questa è l’ultima novità di Instagram e può aiutarti a far crescere la tua mailing list, vendere prodotti, generare traffico e molto altro.

Per vendere è meglio usare un account aziendale o personale?

Ciò che rende i profili personali così semplici e diretti per gli utenti base è anche ciò che li rende così inadeguati per le aziende.

Se stai usando Instagram per aumentare le vendite, raggiungere un obiettivo di marketing, incrementare followers, stimolare il coinvolgimento, è meglio usare un profilo aziendale. Per iniziare, puoi mantenere invece il tuo profilo personale.

Instagram è molto flessibile da questo punto di vista, puoi passare indistintamente dal profilo personale a quello aziendale senza perdere i tuoi contenuti, e viceversa! La tua scelta quindi non è definitiva, puoi sempre cambiare idea.

Infine, per un business davvero efficace, dovresti creare un tuo e-commerce personale di supporto alla tua attività.

Su One Minute Site lo crei in modo facile e veloce. E non hai commissioni sulle vendite. Prova la versione business per 3 mesi gratis. Poi decidi se mantenere o meno l’abbonamento.

0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *