Avatar

Autore: Ihor Volkov

Vedi tutti gli articoli scritti da Ihor Volkov

Qualsiasi social network si evolve, proprio come un organismo vivente. Instagram non fa eccezione. Ci sono stati alcuni cambiamenti importanti nel 2020. Le opportunità per il pubblico si sono moltiplicate e adesso puoi anche vendere i tuoi prodotti. Le aziende hanno nuovi strumenti per interagire con il loro pubblico di riferimento. In questo articolo ho messo insieme le tendenze più importanti che ti consiglio di sfruttare subito per promuovere il tuo profilo commerciale e crescere su Instagram nel 2021.

Usa le nuove funzionalità per i negozi

Instagram continua a dare priorità allo sviluppo delle sue funzionalità per lo shopping. L’era del Social Commerce è arrivata ufficialmente. Le aziende hanno potuto accedere a un nuovo sistema di pagamento nell’applicazione ufficiale. Era l’autunno del 2020. Attualmente è disponibile per le aziende americane e per i proprietari di negozi, ma sarà disponibile per tutti nel 2021.

Che cosa è stato fatto? La funzionalità di pagamento è stata semplificata utilizzando le funzioni di pagamento sicure e convenienti di Facebook Pay. Adesso le aziende possono facilmente aprire un negozio su Instagram con la possibilità di accettare pagamenti online – utilizzando o integrando Shopify o BigCommerce (oltre ad altri partner).

Inoltre, puoi taggare i prodotti in magazzino nei tuoi post per aumentare le vendite. Inoltre, Instagram ha implementato una funzione social: le aziende maggiormente colpite dal primo lockdown possono utilizzare le funzioni di pagamento senza alcun costo di transazione.

Il Live Shopping è ora disponibile anche su Instagram, e consente ai visitatori di acquistare prodotti visti in tempo reale. Infine, sono disponibili funzioni per controllare il design del negozio. Questi sono modelli e opzioni per l’anteprima delle collezioni.

Didascalie auto-generate per video IGTV: non dimenticarle!

Le didascalie auto-generate sono una caratteristica dal potenziale incredibile. Usandole, puoi interagire efficacemente con i tuoi utenti e svolgere attività di marketing.
La maggior parte degli utenti guarda i video in modalità silenziosa: questa è l’impostazione automatica per la riproduzione dei video. Può capitare che l’intero video venga visto senza attivare l’audio. I sottotitoli rendono i contenuti più accessibili e vicini agli spettatori. Inoltre, è importante considerare gli interessi delle persone sorde, per le quali i sottotitoli sono l’unica opzione per distribuire informazioni audio da un video.

Le didascalie automatiche saranno aggiunte ai video IGTV. Quando carichi un video, potrai selezionare l’opzione “sottotitoli generati automaticamente”. Dovresti tener presente che il trascrittore non garantisce il 100% di precisione. Tuttavia, è comunque più preciso di altri strumenti analoghi. Se vuoi una versione completa, crea tu stesso i sottotitoli utilizzando strumenti software specializzati.

Rights Manager di Facebook è adesso disponibile su Instagram

È uno strumento che ti consente di trovare e gestire le immagini coperte da copyright. Fornisce una funzione di ricerca grafica per qualsiasi contenuto fotografico inviato al social network, e avvisa gli autori di potenziali violazioni del copyright.<

Questo è particolarmente utile per i fotografi, designer e i food blogger: è risaputo che queste categorie di blogger usano più spesso le loro immagini senza protezione del copyright.

Crea  Filtri facciali per promuovere il tuo brand

Questo è probabilmente il trend Instagram più consistente e duraturo del 2020, che continuerà nel 2021. I filtri facciali sono creati principalmente per l’intrattenimento. I marchi possono utilizzarli per attirare l’attenzione. Inoltre, è piuttosto facile sviluppare un filtro per il viso da soli, senza ricorrere agli specialisti.

Usare i filtri facciali per la promozione è un’ottima idea. Per esempio, l’informazione al momento del rilascio di un nuovo prodotto può essere integrata con un rilascio di un filtro facciale a tema. Questo “riscalderà il pubblico”, e gli utenti vorranno saperne di più sul nuovo prodotto.

Si possono anche lanciare delle sfide: gli abbonati utilizzeranno i filtri facciali e quindi distribuiranno i simboli del marchio. Anche se l’utente non segna il creatore, il suo nome verrà comunque visualizzato nell’angolo sinistro.

Puoi usare Spark AR Studio per creare tu stesso un filtro facciale su Instagram. Questo è uno strumento con cui puoi lavorare con oggetti 3D, effetti e tracker. Ci sono molte istruzioni e trucchi liberamente accessibili. Buon divertimento!

Il testo è importante

Indubbiamente Instagram è un social network per contenuti visivi. Tuttavia, anche i testi sono importanti. Crea contenuti utili, concisi e alfabetizzati per il tuo pubblico. Dietro ogni foto pubblicata dovrebbe esserci una storia – questa è la tendenza del 2021.

Di cosa dovrebbero parlare i testi? Ecco alcune idee:

    • Trucchi per la vita quotidiana;
    • Le proprie esperienze;
    • Scoperte inaspettate;
    • Collezioni di informazioni utili;
    • Annunci di sconti o promozioni;
    • Recensioni ed istruzioni;
    • Storie accattivanti;
    • Risposte alle domande

    In quest’ultimo caso, la domanda può essere riportata sotto forma di testo su un’immagine e la risposta può essere data sotto forma di descrizione. Per questi messaggi puoi usare i modelli marchiati di Logaster. Questo è un generatore di simboli di marchio con il quale puoi creare soluzioni già pronte per i post dei social network.

    Consumo consapevole: scegli la sostenibilità

    L’ecologia e la gestione razionale delle risorse sono tendenze costanti negli ultimi anni. L’argomento suscita l’interesse del pubblico, quindi è proficuo per un’azienda condurre una campagna ambientale: aiuterà il pianeta e la reputazione dell’azienda. Non è necessario “salvare il mondo”, basta trovare un modo per risparmiare risorse nel contesto delle proprie attività. Un esempio è la volontà di Starbucks di ridurre l’uso di oltre 1 miliardo di cannucce di plastica.

    Sfrutta il microblogging

    Per microblogger si intendono informalmente autori con un pubblico limitato ma attivo e impegnato. Diciamo che sono blogger con un numero di abbonati da 1 a 100 mila, con un tasso di coinvolgimento del 5-15%. Nel 2021, molte marche continueranno ad attrarre i microblogger come influencer. Ecco i motivi:

    • sono più convenienti dei blogger con un milione di spettatori;
    • quando il “milionario” è appassionato di pubblicazioni pubblicitarie, riduce la fiducia del pubblico;
    • puoi pagare il microblogger con un servizio, un prodotto o uno sconto sul prodotto.

    Una campagna pubblicitaria per il produttore di cosmetici Tom’s of Maine è un esempio. Distribuendo il budget pubblicitario per le pubblicazioni dei blogger con un massimo di 5 mila abbonati, il marchio ha aumentato l’attività dei consumatori del 600%.

    La fiducia dei followers nei microblogger è maggiore: questi ultimi creano annunci simili a suggerimenti personali, influenzando gli interessi del loro pubblico.

    Un’altra cosa: gli autori di piccoli blog di solito non permettono provocazioni e trattano i contenuti in modo più ordinato. Molti milionari, invece, “riscaldano il pubblico” con affermazioni scandalose. Non tutti i marchi sono disposti a rischiare la loro reputazione pubblicando annunci su questi conti.

    Quando si sceglie un blogger come influencer, lo si può verificare rapidamente. Per esempio, il servizio HypeAuditor mostrerà quanti abbonati mettono “mi piace” e lasciano commenti sotto i post. Un buon indicatore è considerato il 5-10%.

    Dai istruzioni chiare (“come fare…”)

    Questa idea è piuttosto vecchia. Tuttavia, i post utili che dicono agli iscritti come risolvere problemi specifici arriveranno sempre in cima. Il marchio può condividere le regole di utilizzo dei prodotti (comuni e non standard) e la sua esperienza personale. Un esempio lampante: un produttore di alimenti potrebbe filmare tutorial di ricette.

    Puoi girare un video o semplicemente pubblicare una foto di alta qualità con una descrizione dettagliata o istruzioni. Entrambi i formati funzionano bene. Se è stata programmata una serie di questi post, è meglio fornire un design speciale in modo che gli utenti possano facilmente distinguerli dagli altri post.

    Brandizza il Design del tuo feed

    Le griglie delle immagini sono superate. Ad ogni modo, un design iconico inframmezzato da simboli aziendali è sempre rilevante. Per ottenere un risultato, ogni post dovrebbe essere integrato con qualsiasi elemento del marchio. Può essere un logo, un font speciale, un colore aziendale, un filtro unico o una cornice creativa.

    Usa link attivi nell’intestazione del profilo

    I link non sono ancora ammessi nei post, tuttavia possono essere aggiunti nell’intestazione. Per fare ciò, puoi usare Taplink.

    Conclusioni

    Ho provato a darti i miei consigli su come sfruttare le tendenze di Instagram che continueranno ad essere rilevanti anche nei prossimi mesi. Puoi prenderle e utilizzarle tranquillamente. Non dimenticare di seguire le nuove tendenze! Un’altra cosa: i contenuti di qualità sono il segreto fondamentale della popolarità di un profilo, e questo vale sempre.

Avatar

Autore: Ihor Volkov

Vedi tutti gli articoli scritti da Ihor Volkov
0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *