Puoi avere dalla tua lo Chef stellato migliore del pianeta, lo staff più empatico e performante al mondo, i fornitori a km zero più eco-friendly dell’intero paese, ma se i clienti non si sentono a loro agio nel tuo ristorante, gli affari non decolleranno mai.

Se hai deciso di (ri)aprire un’attività ristorativa, è fondamentale avere le idee chiare sulla tipologia di esperienza che vorrai offrire ai tuoi ospiti, per poi scegliere al meglio il comfort, il carattere e la funzionalità dei dettagli. Un must indiscusso dei ristoranti oggi è – infatti – l’equilibrio tra praticità e creatività per la realizzazione di un ambiente ospitale, innovativo e di design.

Come arredare un ristorante

Esiste una psicologia del design che guida le scelte degli arredatori di interni (anche) in ambito hospitality: direttive cui puoi ispirarti anche tu nella realizzazione di un ambiente accogliente, di successo e in linea con la proposta culinaria.

Il designer Tom Strother suggerisce ad esempio l’utilizzo di sgabelli a distanza ridotta, la musica ad alto volume e le luci “fredde” in un ristorante fast-food, in cui si punta sulla velocità di consumo e su una veloce rotazione di coperti.

Contrariamente, in un ristorante di lusso l’optimum è puntare su poltroncine comode e dettagli che invitano a degustare lentamente e con piacere l’esperienza culinaria scelta.

Ciò che da un lato favorisce il colpo di fulmine tra gli ospiti e il locale, non deve però rendere difficoltoso il lavoro dello staff, che deve potersi muovere con facilità e velocità dalla cucina ai tavoli e viceversa. Insomma, per arredare un ristorante bisogna tener conto di vari fattori e non perdere di vista le diverse prospettive.

Come arredare un ristorante rustico

Legno, pietra e argilla, sono gli elementi che non possono mancare in un ambiente rustico, accogliente e confortevole.

L’utilizzo del cotto fatto a mano è quasi un must per la pavimentazione, garantendo anche un ottimo isolamento termico e acustico degli ambienti. In alcuni progetti è utilizzato anche sulle pareti, per la sua capacità fonoassorbente e il design rustico.

E per quanto riguarda l’arredo interno, un tavolo in legno color ciliegio o teak moderno o uno stile provenzale sono quelli più in linea con l’atmosfera, meglio se con dei dettagli in ferro antico e battuto, magari proveniente da elementi d’arredo veramente antichi e pronti per essere riutilizzati.

Arredamento ristorante rustico con pavimento in cotto

 

Bottega Trattoria, un ristorante italiano situato in Svizzera

 

Resplendent rustic decor

Come arredare un ristorante vintage

Sedie, tavoli e lampade recuperati da fabbriche, elementi d’arredo da mercatini: la bellezza di un arredo vintage sta nella facilità di rinvenire elementi diversi e riutilizzarli con buon senso.

Per far risaltare e rivalutare l’eleganza trasandata di arredi anticati, è buona norma scegliere colori neutri, come panna e avorio, per decorare le pareti. È questo il modo migliore di valorizzare credenze, librerie, cassettiere o ripiani con oggetti vintage.

Amazonico ristorante vintage Madrid

 

Obed Bufet, a lovely restaurant New York

 

Vintage restaurant

Come arredare un ristorante di mare

Bianco e sfumature pastello di azzurro si confermano i due colori cardine su cui puntare in questi casi, sia per pavimenti che per pareti. Per vivacizzare l’ambiente è possibile ricorrere alle tendenze del momento: pavimenti 3D e carte da parati di nuova generazione.

Per gli arredi e il tovagliato, si associa bene uno stile marittimo/marinaro moderno con sabbia, conchiglie e ciottoli trasformati in singolari elementi d’arredamento, perfetti per ristoranti di e sul mare.

Un must assoluto è dato dalla luminosità degli ambienti, capace di enfatizzare la serenità dell’atmosfera: rafforzare la luce naturale (nel caso non basti) con luci bianche e retroilluminazione a zone può aiutare ad esaltare gli arredi e il design.

Progetto di Andrea Bartolini

Restaurant Il Riccio in Anacapri

 

Da Fabiana: piccolo ristorante sul mare

 

Le nuove tendenze nell’arredo per ristoranti

Oltre le idee di arredamento presentate nei paragrafi precedenti perché molto in voga negli ultimi anni, ci sembra corretto farti sapere che secondo Restaurant Insider e WebstaurantStore le tendenze per un ristorante di successo non possono escludere alcuni elementi, concettuali e/o di design.

Le tendenze concettuali sono quelle su cui i ristoranti progettano l’intera struttura e menu, mentre le tendenze di design sono quei piccoli cambiamenti che i ristoranti possono apportare per dare al loro spazio un aspetto più moderno.

Mangiare in comune

Offrire tavoli aperti e spazi condivisi tra estranei crea un’atmosfera sociale unica, perfetta per coloro che desiderano interagire sia con il cibo che con l’altro.

Cucina a vista

I clienti vogliono vedere, ascoltare e annusare il cibo fin dal momento in cui varcano le porte del ristorante, come parte dell’esperienza culinaria complessiva.

Arte locale

Che si tratti di dipinti, fotografie, sculture o apparecchi di illuminazione, sempre più ristoranti stanno cercando di connettersi con i membri della propria comunità mettendo in mostra talenti e design locali.

Dettagli “Instagrammabili”

Che si tratti di un esterno accattivante, di una parete vegetale o di un elemento di design unico e brandizzato, rendere interattivo e “fotogenico” l’arredamento del tuo ristorante può fornirti un serio vantaggio rispetto alla concorrenza.

Go Green

Offrire cibi non solo deliziosi ma anche salutari e nutrienti: questo è il trend in crescita nella ristorazione. Di conseguenza, molti scelgono di utilizzare le piante vive come parte del design degli interni del loro ristorante per rafforzare la sensazione di vitalità e salute legata al loro cibo.

Servizi Digitalizzati

Sappiamo tutti che lo smartphone ha cambiato il modo in cui viviamo, così come il modo in cui cuciniamo, ordiniamo e paghiamo il cibo. E allora perché non sfruttare la tecnologia a tuo favore?

  • L’uso di menu e prenotazioni digitali consente una gestione più smart di prezzi e fasce orarie, permettendoti di massimizzare i profitti.
  • L’implementazione di notifiche via sms per comunicare in tempo reale con i tuoi clienti permette una migliore gestione del tempo, sia il tuo che il loro.
  • Le generazioni più giovani vivono di smartphone, hanno sempre meno entrate e meno possibilità di spendere per una serata fuori. Per attirare questi clienti, puoi offrire incentivi sotto forma di premi o coupon (in formato digitale) per cenare nel tuo locale o per ordinare la consegna a domicilio.

Cura l’immagine del tuo ristorante anche online

Abbiamo visto insieme 3 soluzioni interessanti per arredare il tuo ristorante. Sia che si tratti di una trattoria rustica, o un ristorante di pesce, hai a disposizione una serie di consigli per renderlo unico, e far sentire a proprio agio i tuoi clienti. Una volta scelto lo stile che più si adatta alla cucina e al menù che intendi proporre, realizzarlo sarà solo una questione di tempo.

Ma dal momento che i tuoi futuri clienti sceglieranno il tuo locale (molto probabilmente facendo una ricerca dal proprio smartphone), da google o attraverso un’app dedicata, ti suggerisco di non trascurare gli stumenti di comunicazione digitali.

Avere un sito web curato, con lo stesso stile del locale e una pagina Facebook attiva potrebbe fare la differenza. Le persone scelgono dove mangiare senza aver visto, fisicamente, alcuna location. Se non hai ancora un sito, forse è il momento iniziare a progettarlo insieme.

Con One Minute Site puoi far conoscere il tuo ristorante a chi cerca informazioni su dove mangiare nella tua zona. Lo staff si fa carico delle tue esigenze e crea il sito che vuoi a partire da 420 euro. Un prezzo accessibile anche per chi sta avviando la propria attività, e non ha grosse risorse da investire.

 

0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *