Creare un sito web con One Minute Site:la tua guida passo passo

Creare un sito web con One Minute Site è davvero semplice. In questo articolo ti mostro come utilizzare al meglio la procedura guidata e creare un sito vetrina efficace. Ci soffermiamo sulla costruzione di una homepage, di una pagina “chi siamo” esaustiva e sull’ideazione dei contenuti per la pagina “contatti”. Mettere online il sito è la parte più semplice. Bastano un paio di click.

Come creare il tuo sito con One Minute Site

Stai pensando di aprire un sito internet ma anziché rivolgerti a dei professionisti vuoi provare il fai da te? Beh, allora sei nel posto giusto!

Tutto ciò che devi fare adesso è prenderti una mezz’oretta o poco più di tempo libero, metterti seduto comodo e seguire passo passo le indicazioni che sto per fornirti.

Sono certa che alla fine potrai ritenerti soddisfatto e che sarai pronto a mostrare con orgoglio la tua creazione.  Iniziamo?

1. Registrati e scegli il template adatto a te

La prima cosa da fare per creare un sito web con One Minute Site è registrarti alla piattaforma cliccando sul pulsante accedi in alto a destra.

Adesso si aprirà una schermata in cui ti appariranno tutte le categorie dei template. Seleziona una delle categorie, guarda le anteprime e scegli il template che più ti piace.

Dopodiché compila il form di registrazione, inserendo tutti i dati richiesti, e clicca sul pulsante crea il tuo sito web in fondo alla pagina.

Ricorda: potrai cambiare la grafica in qualsiasi momento, senza perdere i contenuti già inseriti. Clicca sulla voce scelta grafica che si trova all’interno del pannello di amministrazione del sito.

2. Scopri i “pannelli di controllo” di One Minute Site

Pannello di amministrazione

Per accedere al pannello di amministrazione, clicca sull’icona informazioni utente (rappresentata da un omino stilizzato) e accedi a questo menu:

  • Cruscotto: stato del sito, spazio disponibile… e tante altre notizie utili.
  • Cambia Password: puoi modificare la password del sito in ogni momento.
  • Info Commerciali: per avere info commerciali sui nostri pacchetti.
  • Esci: per uscire dall’amministrazione del sito.

Impostazioni sito

Clicca su Impostazioni sito per accedere alle sezioni:

  • Scelta Grafica: modifica la grafica del sito
  • Configura Testata: imposta titolo, sottotitolo e logo
  • Modifica Footer: inserisci i dati che vuoi siano sempre presenti in fondo a tutte le pagine del sito
  • Strumenti Google: monitora le visite del sito inserendo il codice Analytics ed altri tag
  • Avviso Cookie e Privacy: modifica le informazioni sulla privacy
  • Gestione Lingue: tutte le versioni business (a pagamento) possono attivare il sito multilingue
  • Social: rendi visibile in tutte le pagine i link di condivisione dei social
  • Dati di Contatto: modifica le informazioni visibili in testata e nel footer del tuo sito
  • Codici HTML Avanzati: le versioni business possono inserire codici HTML ulteriori
  • Opzioni Pubblicazione: per impostare i dati del tuo FTP personalizzato (File Transfer Protocol) .

3. Modifica e configura la testata

Adesso che hai capito quali sono i pannelli di controllo del tuo sito, passiamo all’organizzazione dei contenuti.

La prima cosa che devi fare è modificare l’immagine di testata della tua Home page. Ti basterà cliccare su modifica nello spazio centrale della testata stessa.

Puoi scegliere se inserire un’immagine fissa o uno slideshow di immagini e stabilirne la dimensione.

Per inserire il Titolo, Sottotitolo ed il tuo Logo clicca su impostazioni Sito, quindi su configura testata.

4. Crea le pagine del tuo sito internet

Dopo aver impostato e configurato la testata, puoi iniziare a creare le pagine del tuo sito cliccando sul pulsante pagine in alto a sinistra. Da qui puoi gestire le tue pagine, spostarle, proteggerle con una password, cancellarle o aggiungerne altre.

 

Se vuoi creare delle sotto-pagine o riorganizzare facilmente il tuo sito con aree e sotto-aree ti basterà cliccare sulla sezione gestione pagine.

Per riordinare le pagine del tuo sito, seleziona la voce riordina pagine e trascina dal lembo sinistro di ogni riga la pagina che vuoi spostare.

 

Se vuoi migliorare le pagine del tuo sito clicca su Impostazioni delle pagine (pulsante con la rotellina):

Suggerimento → Se vuoi chiarimenti sulla logica con cui inserire determinate parole chiave, leggi questo articolo.

5. Inserisci i contenuti nel tuo sito

In ogni pagina del sito puoi inserire tantissimi contenuti. Clicca su aggiungi contenuto e scegli cosa inserire:

  • Paragrafo: testo ed immagine.
  • Contatti: form contatti personalizzabile.
  • YouTube: video di youtube.
  • Allegato: file da scaricare tipo PDF, xls, zip…
  • Mappa Sito: aiuta gli utenti a navigare nel tuo sito web.
  • Google Map: inserisci indirizzo, cap, città ed apparirà la mappa con il segnaposto.
  • Galleria: inserisci fotografie in linea,con didascalia e descrizione; con un click potrai trasformare la galleria in uno slideshow.
  • Prodotti: importa nella pagina i prodotti che hai inserito in magazzino.

6. Pubblica il tuo sito web

Ora che hai capito come creare un sito in poche mosse, è il momento di pubblicarlo. Per farlo, clicca sul pulsante pubblica in alto a destra nel tuo pannello di amministrazione.

Ogni modifica che fai nel pannello non è visibile finché non pubblichi il tuo sito: puoi continuare ad aggiornarlo e ripubblicarlo ogni volta che vuoi.

Pubblicare spesso aggiornamenti al sito è il modo migliore per farsi trovare su Google!

Qualche consiglio per il tuo sito vetrina

Ora che hai imparato ad utilizzare la piattaforma di One Minute Site, vorrei darti qualche consiglio per creare un sito vetrina semplice ed efficace. Concentriamoci sulle pagine principali: home, chi siamo e contatti.

Home page

1. Chiarisci subito l’argomento del tuo sito web

Ancora oggi purtroppo l’homepage di molti siti web contiene solo il logo dell’azienda e qualche bandierina per l’accesso alle varie lingue; manca qualsiasi altra informazione che consenta di capire immediatamente di cosa parla il sito. A volte manca persino la partita IVA obbligatoria dal 2006.

L’home page deve esserechiara e comprensibile e deve indicare chi sei, cosa fai e dove ti trovi (occorre sempre un titolo in h1 che indichi il nome dell’azienda e ciò di cui si occupa): se i nuovi visitatori non trovano queste informazioni in poco tempo se ne vanno per non tornare più sul tuo sito.

Vuoi un esempio? “Rebecca: massaggi hawaiani a Roma”. Rebecca (il nome del centro massaggi), massaggi hawaiani (servizio in cui il professionista è specializzato), a Roma (luogo di esercizio). In questo modo aiuti gli utenti e i motori di ricerca a individuare immediatamente l’argomento del sito.

2. Facilita al massimo la navigazione

Un sito web completo è solitamente suddiviso in sezioni; deve essere quindi dotato di strumenti di navigazione che facilitino l’esplorazione di ogni singola sezione ed il passaggio da una sezione all’altra.

L’optimum è rendere raggiungibile, dall’ home page, qualsiasi pagina del sito: il link ad ogni singola sezione deve essere immediatamente riconoscibile.

È inoltre estremamente importante che l’home page abbia un aspetto, per quanto riguarda le barre per la navigazione, il più possibile simile a quella delle pagine interne.

Una home che rispecchia la struttura interna del sito, infatti, non solo rende più facile la navigazione ai visitatori, ma aiuta chi arriva sul sito per la prima volta a valutarne la corrispondenza alle sue necessità.

3. Accertati che il sito si apra nel minor tempo possibile

Nessuno gradisce perdere tempo: tutte le statistiche indicano che i navigatori che arrivano per la prima volta su un sito, sono disposti a dedicare solo pochissimi secondi per valutare se una pagina soddisfa le loro esigenze e decidere se restare o andarsene.

La velocità di apertura delle pagine è fondamentale in tutto il sito, ma per l’home page diventa realmente un fattore critico.

Per garantire performance e velocità al tuo sito ti consiglio di ottimizzare sempre il peso delle immagini che inserisci, o di evitare immagini con un peso superiore ai 200 kb, (per quanto sia possibile inserire file che pesano anche 20 mb).

Vuoi verificare le performance del tuo sito? Testalo su Page Speed.

Chi siamo

1. Fai attenzione a come ti presenti

L’utente giunge sul tuo sito o blog tramite una ricerca organica o un post sui social e, dopo aver fruito del contenuto specifico, si mette a curiosare per cercare di capire chi c’è dietro quel contenuto.

Cerca di essere onesto, genuino, perché se ti racconti in un certo modo e nell’approccio con il cliente ti mostri in un altro, prima o poi ne pagherai le conseguenze. Questo vale sia per le aziende che per i free lance.

2. Impara a fare storytelling

La pagina “Chi siamo” è storytelling allo stato puro, rappresenta uno spazio all’interno del quale puoi raccontare chi sei e cosa fai nella vita, in modo che tutti possano saperlo e, soprattutto, capirlo.

3. Una pagina “chi siamo” ricca di informazioni aiuta le persone

Un elemento da non sottovalutare è la correlazione tra quantità di informazioni e il posizionamento organico sui motori di ricerca.

Molte ricerche hanno dimostrato come scrivere una descrizione esaustiva, inserire un video aziendale e, in generale, informare le persone sulla propria azienda, aiuti anche ad avere maggiore credibilità nel mercato.

4. Sfrutta le immagini

Essendo uno strumento di storytelling, la pagina “chi siamo” deve avere al suo interno elementi visivi, come foto o piccoli video.

Fai in modo che questi elementi siano veri, originali, tuoi, scattati durante degli eventi che hai organizzato o ai quali hai partecipato, oppure immagini che raccontano le fasi di produzione del tuo prodotto.

Se proprio non hai foto di buona qualità da utilizzare, puoi sempre cercare immagini gratis online, evitando quelle banali, trite e ritrite.

5. Non essere noioso

Le pagine “Chi siamo” si somigliano quasi sempre, perché si tende ad utilizzare frasi del tipo “Siamo un’azienda leader del settore” oppure “Un team giovane e dinamico”.

Sii originale, ironizza. Lo sanno tutti che l’ironia è l’arma più potente che esista al mondo se la si sa usare!

Contatti

Per creare un sito web efficace la pagina Contatti deve assolutamente contenere questi elementi:

1. Titoli accattivanti

Dal punto di vista dei contenuti testuali i titoli hanno grande rilevanza nel dettare lo stile comunicativo della pagina contatti. Formule come “Rivolgiti ai nostri esperti” o “Scrivici, saremo felici di aiutarti” sono molto apprezzate dagli utenti perché testimoniano la volontà da parte dell’azienda di andare incontro alle esigenze di ciascun cliente.

2. Contact form

La presenza di contact form all’interno delle pagine di contatto è ormai una funzionalità consolidata nei siti web moderni. Tuttavia è importante dare conferma tramite una breve stringa di testo che l’invio del messaggio è avvenuto correttamente e che l’utente sarà contattato quanto prima.

3. Mappa

Un altro elemento che non può mancare all’interno di una pagina contatti è la mappa interattiva con indicazioni precise su come raggiungere la sede dell’azienda.

4. Contatti social

La comunicazione tra cliente e aziende oggi si realizza attraverso piani e mezzi differenti, non solo tramite telefono o email. Anzi, negli ultimi anni le pagine social aziendali sono diventate vere e proprie aree di discussione in cui gli utenti fanno domande e chiedono informazioni circa i prodotti e i servizi offerti.

Come avrai ben capito grazie a One Minute Site potrai creare un sito web in maniera facile veloce e anche gratuita. Cosa aspetti a realizzare il tuo?

0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *