Come avere più likes su Instagram, ce lo svela Maria La Barbera

Come avere più likes su Instagram, ce lo svela Maria La Barbera

Vuoi più likes su Instagram? Oggi abbiamo coinvolto una food blogger che su questo canale ha costruito la propria visibilità. Si tratta di “unaprofincucina“, alias Maria La Barbera.

Maria ci svela le tecniche principali per far aumentare i mi piace su un canale ad altissimo impatto visivo. Sei una foodblogger, o un’estetista? Poco importa. Leggi l’articolo per sapere come conquistare nuovi follower.

Che ci vuole ad aprire un account Instagram? Basta scattare qualche foto, scrivere due righe di testo, pubblicare ed è fatta!

E no! Non è così semplice. Bisogna curare tutti i dettagli, essere costanti e seguire una strategia di comunicazione.

Avere follower attivi, ad esempio, è un lavoro a tutti gli effetti. Bisogna guadagnarseli, anche se…sapevi che esistono agenzie che vendono follower e like? Ebbene sì. Ma non è tutto oro quel che luccica. Spesso si tratta di utenti poco partecipativi, che non fanno crescere il tuo profilo .

Sei arrivato fin qui e ti senti già in difficoltà? Ecco un dizionario per familiarizzare con tutti questi termini.

Ma adesso lascio la parola a Maria, alias “una prof in cucina”. 

Con dedizione e passione, ha saputo crearsi una reputazione e un seguito, i cui numeri sono davvero interessanti. Curioso di carpire i suoi segreti? Vai al paragrafo successivo!

Come avere più likes su Instagram: i principi base secondo Maria La Barbera

Quando ho  iniziato ad utilizzare Instagram non riuscivo a capire  come mai  ci fossero profili con moltissimi like e altri no . Ho cercato di capire quali fossero le modalità per creare un profilo di successo.

  • Per prima cosa devi creare un profilo che rispecchi le tue passioni  e si indirizzi verso un settore di nicchia.

Il mio profilo @una_prof_incucina è un profilo specializzato in cibo (settore food in gergo)  perché la cucina è una delle mie passioni. All’inizio avevo creato un profilo generico ma giorno dopo giorno mi rendevo conto che non avevo i risultati sperati. I profili generici di solito non hanno molto successo.

  • Il passo successivo è creare dei contenuti di qualità. Non pensare che basti scattare una bella foto, pubblicarla ed è fatta. C’è tanto lavoro dietro!

Instagram predilige fotografie scattate in  alta risoluzione, con colori come il rosso o il giallo e sfondi chiari. Le foto che rispecchiano questi parametri hanno una visibilità maggiore. D’altronde è un social  prettamente fotografico per questo è utile studiare le  basi di tecnica fotografica. Imparare a fotografare rende il profilo altamente professionale e accattivante.

Altro aspetto fondamentale sono i testi che accompagnano la foto. Come tutti i testi online non devono essere troppo lunghi e devono essere scritti in maniera chiara, alla portata di tutti.

  • Poi ci sono i famosi hashtag. Sconsiglio quelli troppo generici, è sempre meglio puntare a una nicchia.

Ti svelo un trucco: basta taggare gli elementi che compaiono nella foto, nel mio caso gli ingredienti. Guarda come ho fatto per gli spaghetti qui sopra!

Gli hashtag comuni come #foodporn #ilovefood …sono hashtag utilizzati da milioni di utenti, quindi la tua foto si troverà a dover competere con altre milioni foto.

L’ideale è scegliere hanstag con un bacino di utenza compresa tra 0 e 2000. In questo modo è possibile far visualizzare la foto nella popolar page. Io utilizzo hashtag con pochissimi post di nicchia food.

Come funziona Instagram? Qualche trucchetto utile

Instagram non ha mai svelato il funzionamento del suo algoritmo, ma osservando attentamente abbiamo dedotto qualcosina:

  • avere contenuti di qualità aiuta a far crescere l’ engagement . Cos’è? E’ il grado di partecipazione dei tuoi follower al tuo profilo. Come si misura? E’ il rapporto tra il numero di follower del profilo e i like che si ricevono su una foto. L’ideale è non scendere sotto il 2%
  • è di cruciale importanza ricevere più like possibili nei primi 30 minuti di pubblicazione della foto
  • più like si ricevono da profili della tua nicchia più la foto diventa virale
  • meglio un profilo con pochi follower che un profilo con tanti follower e pochi like. Se hai studiato sai che questo significa basso engagement! Comprare like e  follower è il primo passo per la distruzione del profilo, che agli occhi delle aziende diventa un profilo nullo e non interessante. Tra l’altro Instagram si accorge dei Furbetti e ne limita Ia visibilità.

In sintesi, per avere un profilo di successo, basta trattare un argomento che ti appassiona e creare contenuti originali e di qualità. Questo ti porta ad avere follower e like reali, un vero e proprio elisir di lunga vita nel mondo di Instagram.

Capisco che la strada ti può sembrare un po lunga, ma alla fine lo sforzo viene ripagato quando inizi a vedere like e commenti e costruisci la tua community.

E tu, hai mai usato questo social network?

Avevi mai pensato di promuovere la tua attività su Instagram? Può essere molto efficace se affiancato alla creazione di un tuo sito professionale o un tuo e-commerce.

Ti stai chiedendo se sei in grado? Con One Minute Site sicuramente sì. Puoi costruire il tuo sito in modo semplice e veloce e hai un’ottima assistenza a disposizione.

Provaci subito!

 

0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *