Benché l’Italia sia un paese leader nella produzione mondiale di vino, molte aziende ancora non hanno pensato ad ampliare la loro attività con la vendita online. Quindi è proprio il momento giusto per sfruttare al meglio Internet ed ampliare il tuo business!

Il settore vinicolo rappresenta per l’Italia un patrimonio da Nord a Sud. Grazie all’escursione termica che il nostro territorio ci offre, numerose sono le varietà di vino con caratteristiche uniche al mondo.

Il vino è un prodotto che non ha niente di virtuale, anzi… ma questo non significa che non puoi utilizzare il web per raggiungere il tuo pubblico e vendere vino online.

Per prima cosa impegnati a conoscere a fondo i gusti dei tuoi clienti. Che età hanno? Quali social frequentano? In base a questo studia una strategia per raggiungerli. Una volta che arrivano sul tuo sito devono trovare un’ambiente piacevole e devono fidarsi di te. Infine dedicati alle schede prodotto, i clienti devono trovare rapidamente tutte le informazioni di cui hanno bisogno.

insegna luminosa con scritto wine

Vendere vino online: norme e adempimenti

Aprire un’enoteca online è come aprire una vera e propria attività commerciale. Ti serve quindi conoscere quali sono gli adempimenti burocratici per mettere in regola la tua attività:

  • aprire una partita IVA
  • iscriversi alla Camera di Commercio
  • iscriversi alla Gestione Commercianti Inps
  • presentare al SUAP(Sportello Unico delle Attività Produttive), la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), con la quale dichiari di avere i requisiti necessari per svolgere l’attività
  •  iscriversi alla banca dati VIES, per vendere vino all’estero o all’interno dei paesi dell’Unione Europea

Devi inoltre comunicare all’Agenzia delle Entrate:

  • l’indirizzo del sito web
  • i dati dell’ISP(Internet Service Provider)
  • l’indirizzo della posta elettronica o e-mail
  • i recapiti telefonici

Individua i tuoi potenziali clienti

Il vino è un prodotto molto particolare perché è legato al gusto personale e anche alla sfera emotiva di ognuno. Per questo è ancora più importante capire chi sono i tuoi potenziali clienti. Non basta una conoscenza superficiale, devi proprio andare in profondità.

Per fare questo devi pensare al tuo cliente ideale e costruire la tua buyer persona. Di che si tratta?

vendere vino online: creare una buyer persona

Per prima cosa pensa alla tua persona e annota :

  • informazioni socio-demografiche: età, sesso, localizzazione geografica, situazione famigliare, titolo di studio, background, professione, reddito e capacità di spesa
  • comportamenti: come si informano e procedono all’acquisto
  • lifestyle: hobby, interessi e passioni
  • media e dotazioni tecnologiche utilizzati
  • obiettivi che vogliono raggiungere
  • sfide e problemi che devono affrontare

Questo ti permette di capire:

  • quale canale di advertising usare per fargli arrivare il messaggio: social network, giornali, radio…
  • che tone of voice usare, cioè come vuoi far arrivare il tuo messaggio. Con uno stile ironico, formale, istituzionale, colloquiale?

Crea la tua presenza online

Per vendere vino online i tuoi clienti si devono fidare di te. Questo è vero in ogni e-commerce, ma ancora di più per te che vendi vino.

Diventa quindi ancora più importante che la tua azienda abbia una buona reputazione. Per fare questo devi tenere in conto diversi fattori:

1#Un sito o e-commerce funzionale

Il tuo sito ti rappresenta e deve essere costruito su misura del tuo cliente tipo. Deve essere facilmente navigabile, anche da mobile. Come sai, oggi molti utenti acquistano direttamente dallo smartphone.

2#Cura la vetrina del tuo sito

Oltre ad essere la pagina principale dove approda il cliente, immagina la vetrina del tuo sito come quella del tuo negozio.

Curala nei minimi dettagli mettendo in evidenza i tuoi prodotti e le eventuali promozioni, comunicando al cliente la tua professionalità.

3#Rispondi alle recensioni

Le recensioni sono l’incubo di tutti quelli che vendono online ed è normale, ma puoi cercare di trarne vantaggio. Sono infatti uno strumento importante per convincere il cliente indeciso ad acquistare. Se ci pensi un attimo il vino è un prodotto che non puoi né assaggiare e né annusare, di conseguenza  il cliente si fiderà darà molto peso alle recensioni.

Può capitare di ricevere recensioni negative, ma tu rispondi con gentilezza e provvedi a rimediare nei confronti del cliente. In questo modo dimostri di svolgere il tuo lavoro seriamente.

Vendere vino online: crea una scheda prodotto perfetta

Oggi molti clienti sono interessati all’origine delle materie prime utilizzate per produrre il vino che acquistano.

Se vuoi trasmettere fiducia al cliente e vendere vino online, la  trasparenza è d’obbligo! Creare una scheda prodotto perfetta servirà ad attrarre i tuoi clienti e invogliarli all’acquisto.

La scheda prodotto deve essere unica e deve contenere:

1.Titolo 

Il nome del prodotto, che possibilmente dovrebbe contenere la parola chiave che abbiamo scelto per la nostra pagina.

2.Descrizione

La descrizione deve dare informazioni specifiche sul vino e convincere il cliente che quel prodotto è il migliore per lui. In particolare bisogna indicare:

  • la zona di produzione
  • il vitigno
  • il tipo di terreno
  • il sistema di coltivazione
  • l’epoca di vendemmia
  • la modalità di raccolta
  • la vinificazione, cioè come avviene il processo di trasformazione del vino
  • l’affinamento, cioè il periodo di maturazione del vino
  • la produzione annuale
  • la temperatura di servizio
  • la denominazione, il sistema italiano dei vini riconosce quattro classificazioni:DOCG(Denominazione di Origine Controllata e Garantita),DOC(Denominazione di origine controllata),IGT(Indicazione Geografica Tipica)VDT(Vino Da Tavola)

3.Note sensoriali

Le note sensoriali fanno rifermento al colore, profumo, sapore e abbinamento gastronomico.

4.Dati analitici

Devi inserire: annata, gradazione alcolica e zuccheri.

5. Non dimenticare le foto

Utilizza foto di qualità per rappresentare al meglio il tuo prodotto.

Puoi personalizzare le schede prodotto, con scatti fotografici interessanti che risaltano il vino. Un’idea originale è quella di accostare il vino a dei piatti prelibati. 😉

Se vuoi migliorare la user experience del cliente, puoi proporre anche dei video/spot in cui presenti il prodotto.

6. Dai importanza alla call to action

Per call to action intendo l’invito all’azione del cliente, ovvero l’acquisto! Deve essere ben visibile e posizionata vicino al prezzo.

Come pubblicizzare il vino sui social: le regole da rispettare

Pubblicizzare il vino utilizzando i canali social è una strategia che puoi utilizzare ma devi rispettare delle regole ben precise.

Facebook impone il rispetto delle leggi locali, vigenti del Paese. In particolare vieta: “l’apparizione di alcolici nelle pubblicità con offerte e nei prodotti in vetrina della propria pagina”.

Per Instagram valgono le medesime regole.

Un’idea interessante potrebbe essere quella di usare i social per promuovere eventi relativi al vino. Ad esempio organizza una degustazione nella tua cantina e promuovila tramite Facebook.

Se vuoi vendere vino online, come hai visto, hai molto da fare.

One Minute Site può fare a caso tuo. Puoi tranquillamente dedicarti a curare i contenuti, le schede prodotto, il rapporto con il cliente. Noi pensiamo alla struttura del sito. Tu devi solo inserire le informazioni e studiare una strategia di marketing, al resto pensiamo noi! Cosa aspetti a provare?

0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *