Come curare la tua reputazione online: personal branding

Vuoi presentarti con un immagine vincente nel web? In questo articolo ti spiego cosa fare per costruirla e mantenerla!

Se finora hai postato senza ritegno sui social e seminato informazioni personali ovunque sul web fermati a riflettere un attimo. Devi filtrare le informazioni che vuoi condividere con il resto del mondo in modo intelligente.

Vediamo insieme come!

Reputazione online: personal branding

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Per avere successo a livello professionale diventa sempre più importante occuparsi del personal branding.

Nel mondo del lavoro e delle relazioni non è importante solo la presenza di un utente online, ma anche la sua reputazione, misurata attraverso il giudizio degli altri utenti.

Niente di nuovo, sempre il solito, vecchio: “bisogna sapersi vendere”.

Oggi la web reputation costituisce un’attività strategica, fondamentale non solo per le aziende, ma anche per chiunque abbia la necessità di posizionarsi positivamente sul mercato online. Quindi potenzialmente è importante per chiunque sia sul web.

“Ci vogliono vent’anni per costruire una reputazione e cinque minuti per rovinarla.”

Se pensi a questo, farai le cose in modo diverso!

Tieni bene a mente che una recensione negativa, una vicenda poco chiara, una foto o un video pubblicati in un momento di debolezza o privato, possono pregiudicare la tua carriera o la tua attività negli anni a venire.

Come fare personal branding per migliorare la reputazione digitale?

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Innanzitutto bisogna prendere coscienza della propria reputazione digitale.

Successivamente, per quanto possibile, occorre individuare e rimuovere eventuali contenuti che possono rivelarsi deleteri per la propria immagine.

Ecco come:

#1 Googla il tuo nome

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Fai una ricerca del tuo nome su Google, per capire quali sono i primi contenuti che il web associa alla tua persona. Potresti avere delle piacevoli (ma anche spiacevoli) sorprese.

Sai che puoi richiedere di rimuovere eventuali contenuti non coerenti con l’immagine che desideri costruire?

#2 Imposta i filtri della privacy

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Rendi pubbliche e accessibili solo le informazioni che possano influenzare positivamente il giudizio esterno.

Questa regola è particolarmente indicata per Facebook! Se hai sempre utilizzato questo social network per un utilizzo personale e di svago, valuta se rendere l’accesso al tuo profilo privato.

#3 Metti un filtro a te stesso

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Fai molta attenzione a non esporti in modo eccessivamente critico sui social, in termini politici, religiosi, ecc. Alcuni commenti potrebbero compromettere seriamente la tua web reputation.

#4 Crea un profilo LinkedIn

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Nessun social è più indicato di LinkedIn per fare personal branding in modo professionale!

Potrai creare un vero e proprio cv online, con tanto di materiali interattivi.

Arricchisci il più possibile il tuo profilo biografico, offrendo dettagli sulle tue esperienze personali e professionali.

Integra i contenuti: inserisci collegamenti e contenuti che valorizzino le tue competenze.

#5 Crea un tuo spazio sul web

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Un eccellente modo di ottimizzare la tua reputazione digitale e rimpiazzare i contenuti negativi con altri positivi, è avere un tuo spazio sul web, che sia un blog o un sito personale, con nome e cognome nella URL.

Esistono tanti servizi che permettono di costruire un sito o un blog accattivante, senza necessariamente conoscere  linguaggi di programmazione e a un costo contenuto (WordPress, Oneminutesite, Jimdo, Blogger…).

Se crei il tuo spazio personale online in poco tempo potresti comparire tra i primi risultati nei motori di ricerca, grazie al sistema di indicizzazione di Google. Per fare questo devi curare la SEO.

Adesso puoi occuparti della produzione di nuovi contenuti positivi, in linea con l’immagine di te che vuoi promuovere in siti, blog, social network.

#6 Specializzati

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

L’offerta sul web è veramente sconfinata, la chiave quindi è specializzarsi, offrire qualcosa di diverso da tutti gli altri.

Se ancora non sei specializzato su un servizio specifico, prova a identificare una nicchia di mercato che ancora nessuno ha considerato e offrigli servizi personalizzati.

Prendi lezioni, leggi le pubblicazioni di settore, sii curioso.

#7 Scrivi una biografia accattivante

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Una breve biografia che ti descriva è necessaria, soprattutto se lavori da libero professionista.

Questa breve presentazione potrebbe includere la tua formazione professionale, le tue esperienze di lavoro, eventuali premi che hai ricevuto, qualche interesse personale.

Un imperativo: sii originale!

#8 Sfrutta anche gli altri social media

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

I social media sono un mezzo eccellente per promuovere te stesso!

Puoi condividere articoli, post personali, e qualunque cosa legata al tuo brand personale.

Puoi inoltre seguire le persone che lavorano nel tuo settore e partecipare attivamente alle discussioni delle varie community.

#9 Impara a comunicare

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Bisogna vincere la “timidezza”: è importante imparare a comunicare bene per poter raccontare te stesso agli altri in maniera convincente.

Impara a parlare in pubblico e parla della nicchia in cui operi in modo avvincente!

#10 Costruisci la tua rete di contatti

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Mai sentito parlare di networking? Anche qui, niente di nuovo…lo sappiamo tutti che ci sono eventi ai quali è importante “fare presenza”. Ma non solo. Cerca di cogliere tutte le occasioni per conoscere persone che lavorano nel tuo stesso ambiente, che hanno i tuoi stessi interessi. Il confronto porta sempre ad un arricchimento.

Inoltre, è molto utile avere una solida rete di contatti sia online che offline. Approfitta sempre delle opportunità e degli eventi di settore per incontrare nuove persone e aggregarle al tuo network personale.

#11 Proteggi il tuo brand

COME CURARE LA TUA REPUTAZIONE ONLINE: PERSONAL BRANDING

Una volta costruito il tuo brand personale, difendilo il più possibile.

Ad esempio, non accettare collaborazioni con aziende che non sono allineate con il tuo marchio.

In conclusione

Perché tutta questa preoccupazione per la reputazione digitale? Sai qual’è il criterio con cui Google sceglie i siti da visualizzare nei risultati di ricerca?

Si chiama Page Rank e fondamentalmente si basa sui concetti di reputazione e popolarità. Siti di qualità elevata ottengono un Page Rank più alto da parte di Google e quindi compaiono più in alto nei risultati di ricerca.

L’algoritmo del Page Rank comprende diversi fattori e tra questi c’è la data della messa online del sito: più il sito è longevo, più Google lo considera importante e gli dà visibilità. Non ti sembra abbastanza simile al concetto di autorevolezza che attribuiamo a una persona con tanta esperienza?

Ripeto: niente di nuovo sotto il sole…

Ecco perché la gestione della reputazione dovrebbe essere una parte integrata nello sviluppo del tuo marchio personale!

Adesso che sai quali sono i fattori da prendere in considerazione, datti da fare! Io ti suggerisco di crearti un sito personale e t consiglio One Minute Site!

0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *