Non pensare solo al traffico pensa anche al Tasso di Conversione!

Ha esordito il founder di QaplaRoberto Fumarola durante il Webinar Best Practices per eCommerce di Piccole Aziende.

Siamo tutti d’accordo che ci interessa non solo portare traffico, ma fare anche delle azioni mirate per diminuire gli utenti che entrano e non acquistano?

Di 100 utenti che entrano in un sito web il 99% se ne vanno senza acquistare

Tweet: Di 100 utenti che entrano in un sito web il 99% se ne vanno senza acquistare @icelord @1Minutesite #ecommerce #webusability CLICK TO TWEET

Vuoi fare qualche cosa per migliorare il tuo eCommerce?

Segui questa nostra nuova rubrica ricavata dal Webinar che 1 Minutesite ha realizzato con l’esperto di eCommerce Roberto Fumarola.

In questo primo appuntamento parleremo di cosa è il Tasso di Conversione.

Partiamo dall’inizio,  cioè da ciò che succede in un sito web.

Nello schema sotto sono state rappresentate tutte le attività che costantemente, chi ha un eCommerce, applica per portare traffico al proprio sito, ma, come ben sai, nonostante questi sforzi c’è sempre una parte di esso che si disperde.

tasso di conversione ecommerce

E purtroppo una volta entrati molti utenti escono senza acquistare!

Per farla breve e riportando un esempio pratico di Fumarola:

“è come se tante persone entrassero alla Coop ed uscissero senza passare dalla cassa.”

Quindi cosa fare? Convincerli ad acquistare!

Ecco, quindi, le leve sul quale è davvero necessario lavorare:

  1. usabilità del sito, cioè rendere il sito più fruibile;
  2. fare leading, cioè acquisire i contatti dei propri utenti;
  3. fare remarketing, con adwords o criteo;
  4. carrelli abbandonati, recuperare utenti potenziali clienti.

E’ importante sapere però che, a seconda del canale di provenienza dell’utente, la sua propensione all’acquisto cambia, si parla di Lost in Conversion.

Facendo un esempio:

un utente che arriva per caso sul tuo eCommerce da Facebook probabilmente avrà meno voglia di acquistare sul momento, rispetto ad un utente che invece arriva da traffico organico ed è entrato nel tuo sito proprio per comprare qualche cosa.

 

Iniziamo ad analizzare il primo aspetto:

Web Usability

web usabilità 1Minutesite

Facciamo degli esempi per chiarificare meglio cosa si intende per usabilità di un sito web.

Quale dei due siti web, riportati sotto, favorisce l’usabilità?

1° eCommerce

ecommerce_usabile

2° eCommerce

come creare un ecommerce

Scommetto, che hai scelto il secondo eCommerce 🙂

Ecco cosa si intende per usabilità di un sito web nel momento dell’acquisto.

Quale secondo voi è più usabile?

1° Completa l’acquisto
ecommerce_web_usability

2° Completa l’acquisto

web usability progettare ecommerce

Anche in questo caso sono sicura che avete scelto la seconda risposta!

Naturalmente le mosse da fare per poter ottimizzazione le conversioni sono molte e nello specifico è importante tenere bene a mente questi aspetti:

  • analisi di ciò che fanno gli utenti nel sito, per capire quali modifiche fare;
  • continuo ascolto degli utenti, prestare attenzione alle email e a ciò che viene richiesto alla customer care;
  • carrelli abbandonati e re-marketing;
  • reputazione e affidabilità;
  • profilazione degli utenti e di email marketing;
  • miglioramento dell’esperienza pre e post vendita;
  • velocità del sito, i siti di lenti non vendono perché l’utente ha un esperienza negativa;
  • possibilità di fare leading.

Gli strumenti che sicuramente ti serviranno per implementare le tue strategie sono:

  • Google Analytics, che ti permette di analizzare i dati per prendere decisioni e monitorare i risultati;
  • test A/B, cioè sperimentare la propria pagina:

Ad esempio: quale bottone per la call to action performerà di più? Il tasto arancione o blu?

Analizzare quale performa di più, dando credibilità ai numeri e non solo ai gusti personali.

  • excel, analisi dati con tabelle pivot;
  • un po’ di iniziativa, ad esempio cambiare e sperimentare formule nuove per la call to action e vedere se funzionano meglio delle precedenti.

Ottimizzare le conversioni, come ho detto poco fa, non dipende solo dall’usabilità, ma anche da numerosi altri fattori. Approfondiscili tutti seguendo la nostra rubrica su Come migliorare il tuo eCommerce!

0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *