Motori di ricercaGoogle in Tempo Reale, l’integrazione di Facebook all’interno di Bing ed adesso Google +1 e Google Plus…ma quale sarà il futuro dei motori di ricerca e soprattutto delle attività di posizionamento ed ottimizzazione sui motori di ricerca?

Beh, stando alle più recenti notizie che arrivano d’oltreoceano le novità sembrano non fermarsi qui! E la nuova frontiera del search sarà probabilmente più orientata al web semantico, quello che già molti esperti hanno denominato web 3.0.

Un pò profetico a tale proposito è il pensiero di Larry Page,  CEO di Google riportato in un recente articolo pubblicato su Taglia Blog:”  Risposte, non solo risultati. Page non è soddisfatto del fatto che Google fornisca solo un insieme “scollegato” di risultati, e vuole che vengano forniti risultati più organizzati e correlati. Per esempio, la ricerca “qual’è il modo migliore per costruire una tuta spaziale?” potrebbe fornire prima una serie di video didattici, seguiti dalle aziende in grado di fornire i materiali e le risorse ingegneristiche per completare tutta l’attività.

Offrire risultati rilevanti PRIMA che l’utente cerchi. Prendiamo l’esempio di una persona che soffre di problemi al ginocchio e ha fatto varie ricerche nell’ambito delle tecniche chirurgiche. Successivamente Google potrebbe ottenere informazioni su una nuova tecnica sperimentale in grado di ridurre i tempi di recupero del 30%, ma ad oggi non c’è modo di presentare quel risultato all’utente fino a che non effettua una nuova ricerca. Fra i futuri obiettivi di Google c’è quello di fornire agli utenti questo genere di informazioni, anche quando non vengono attivamente cercate.

Un contesto migliore. Questa volta l’esempio riguarda una persona che vuole programmare un viaggio a New York per la prossima settimana, e si pone una domanda del tipo “cosa posso fare a New York?” Il Google del futuro capirà la domanda, fornendo un elenco di attività basate sugli interessi dell’utente e si “ricorderà” che la persona è stata a New York in un determinato periodo, quando effettuerà nuove ricerche.”

Fonte: Il futuro dei motori di ricerca (secondo Google e Bing) – Pubblicato su TagliaBlog

0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *