Quante volte utilizzando Twitter, ma anche servizi di messaggistica, per far conoscere contenuti del vostro sito web avete dovuto modificare il messaggio, se non eliminarlo, perché lo spazio ed il numero di caratteri consentiti non era sufficiente a contenere l’intera Url?

Oggi tutto questo non è più un problema, grazie alla utilizzo in rete dell’ Url breve, cioè link a siti web di lunghezza ridotta e di grande utilità per tutta una serie di ambiti vari, social network in primis.

 

Google Shortener

 

Lo strumento di Google per accorciare le Url è questo: Goo.gl.

In linea con l’interfaccia di Google, Goo.gl è semplice ed essenziale e cliccando sull’Url inserito precendetemente, presenta, fra le varie caratteristiche, l’analisi in tempo reale del traffico del sito, i profili dei visitatori, suddivisi per sistema operativo utilizzato e nazionalità di provenienza, una serie di statistiche dettagliate e codici QR.

Anche Facebook non è da meno e lancia un nuovo servizio in cui lo short url dedicato è proposto direttamente sui link inseriti nelle bacheche del social network anche per una condivisione automatica su Twitter. Inizialmente pensato per il traffico mobile, l’abbreviatore di URL lanciato da Facebook oggi trova spazio anche nella navigazione web più tradizionale tramite pc visto che l’URL breve fb.me è impiegato anche per una digitazione più rapida della comune pagina d’accesso a Facebook (inserendo direttamente nella barra degli indirizzi l’URL abbreviato) e per una più rapida visualizzazione al nostro profilo o quello di un qualsiasi altro utente (sarà sufficiente digitare http://fb.me/nomeutente).
Ma la diffusione degli URL brevi ha contagiato anche YouTube e Twitter. Il primo, dopo l’annuncio di Google e Facebook, ha reso il servizio, già disponibile per tutti gli utenti che usano l’AutoShare, implementabile anche manulamente attraverso la sostituzione di www.youtube.com/watch?v= con youtu.be/, mentre il secondo ha adottato come versione più ridotta del proprio URL “t.co”.

Short Url

4

    Recensioni (4)

  1. mysintra
    mysintra dice:

    Ciao Marta,
    puoi provare ad utilizzare il tool di Google che ti abbiamo presentato nel post. Inserisci la URL che desideri abbreviare nell’apposito form, clicca poi sul bottone “Shorten Url”, provvederà il tool di Google ad abbreviarla.
    A presto!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *