Nuove idee… e 4 nuove funzionalità: ci teniamo a migliorare sempre di più il nostro prodotto per consentire a tutti i nostri utenti di creare sito web in modo ancora più semplice ottenendo sempre ottimi risultati

Beh questa volta l’estate ci ha portato consiglio, ed eccoci qua con 4 nuove ed imperdibili funzionalità

INTEGRAZIONE CON I PRINCIPALI SOCIAL NETWORK

Be Social…dai visibilità al tuo sito.

Da oggi potrai permettere ai tuoi visitatori di condividere i tuoi contenuti sui principali social network.

Scopri la nuova funzionalità nella sezione “Social”del tuo pannello di amministrazione, puoi attivarla su tutto il sito o solo sul tuo e-commerce; una volta attiva puoi scegliere di eliminarla anche su una singola pagina.
Facebook, Twitter e Google Plus…Fatti conoscere in rete…BE SOCIAL!

 

Codice Verifica Webmaster ToolCODICE DI VERIFICA WEBMASTER TOOL

Collega il Webmaster Tool di Google al tuo Sito.  Potrai controllare ed ottimizzare lo stato di indicizzazione da parte di Google delle tue pagine web, verificare le parole chiave per le quali è stato visualizzato sui motori di ricerca e  potrai utilizzare tante altre funzionalità che ti consentiranno di migliorare la tua presenza sul principale motore di ricerca.

Come fare? Entra nella sezione “Gestione Analytics” e scopri la nuova funzionalità.

SITO WEB IN RUSSO E POLACCOSito Web Multilingua
Francese, inglese, spagnolo ma non solo: la funzionalità multilingua di 1 Minute Site si arricchisce di nuove lingue: adesso puoi creare sito anche in polacco e russo. Beh se hai intenzione di far conoscere la tua attività anche nei mercati emergenti adesso è il momento di approfittarne….Apriti a nuovi mercati!

Account GoogleLOGIN ACCOUNT GOOGLE
Per tutti i nuovi utenti da oggi è possibile registrasi si 1 Minute Site ed accedere al pannello di amministrazione tramite account Google. Pratico non è vero?

 

Ma le novità non finiranno qui…presto ce ne saranno di altre! Non perdertele…

Google Plus

0

Lascia il tuo commento

Lascia qua la tua recensione.
Dicci cosa ne pensi dell’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *