Protocollo HTTPS: il tuo sito è sicuro?

Risulta ormai familiare a molti l’acronimo HTTPS presente su quasi tutte le pagine web, ma che cosa significa in realtà?

protocollo https

Parlando in termini strettamente tecnici, possiamo definire il protocollo https come un protocollo che protegge la riservatezza dei dati lasciati dagli utenti attraverso una particolare crittografia per evitare intercettazioni, proteggere l’integrità delle informazioni durante il trasferimento e l’autenticazione assicurando così agli utenti la comunicazione con un reale sito web desiderato e non con copie fraudolente.

In termini pratici, attivare il protocollo HTTPS significa semplicemente proteggere i dati e le informazioni che gli utenti inseriscono sul nostro sito, dando maggiore sicurezza e fiducia al cliente che deve, ad esempio, acquistare un prodotto oppure iscriversi alla newsletter.

Naturalmente, anche per il sito web ci sono dei miglioramenti significativi. Infatti, Google, avendo cambiato l’algoritmo, premia i siti web che hanno già installato l’https, penalizzando quindi i siti che non si sono ancora adeguati.

In poche parole, rendi il tuo sito sicuro: Google lo noterà!

Non adeguando il sito al nuovo protocollo, Google farà comparire accanto alla url del tuo indirizzo la dicitura “Non sicuro“.
Un messaggio forte e chiaro che farà pensare ai tuoi utenti che il tuo sito non è abbastanza affidabile.

Quindi, l’unico cambiamento che si noterà, sarà nella url:  il sito web sarà come se avesse un indirizzo più sicuro (da http ad https) anche se il dominio rimarrà lo stesso.

Su tutti i siti 1 Minute Site Free il protocollo HTTPS è già attivo!

Per i siti web invece in versione professionale, quindi con dominio di primo livello (ad esempio www.nomesito.it), l’attivazione non è automatica, ma verrà effettuata gradualmente dal nostro staff tecnico. Perché? Questo perché ci sono delle modifiche agli Strumenti Google utilizzati ed attivi sul sito, come Google Analitycs e Search Console, necessarie da effettuare appena effettuato il passaggio da Http a Https. Per il passaggio del tuo sito web, se non è stato ancora effettuato dal nostro Supporto, richiedi info al nostro Staff.

Ti stai chiedendo se in questo modo perderai l’indicizzazione che con fatica hai guadagnato con il tuo sito?
Non preoccuparti, abbiamo pensato a tutto noi!

La procedura 1 Minute Site prevede l’attivazione del protocollo HTTPS sul dominio del tuo sito web (www.nomesito.it).
A protocollo attivato, vengono attivati tutti i redirect delle url delle pagine del tuo sito web in maniera automatica da HTTP verso HTTPS.

I redirect vengono attivati in maniera automatica per tutte le url del dominio, per tutti i link interni del sito, ad esempio collegamenti da una pagina all’altra creati precedentemente, e tutte le risorse contenute nelle pagine del tuo sito web.

Non dovrai quindi modificare manualmente links, url o i collegamenti dei bottoni inseriti nel tuo sito, ma dovrai occuparti solo di aggiornare con indirizzo corretto in https:// la url del sito se lo hai inserito sui canali esterni come Campagne Facebook, link su Google My Business, annunci ppc (Adwords).

Il redirect del dominio in https è automatico ed immediato anche per i link inseriti negli annunci in Google Adwords, ma è comunque consigliabile inserire il link corretto, senza quindi lasciare il redirect: basterà anche in questo caso solo aggiungere https:// all’inizio del link, anzichè http://

Cosa è necessario fare dopo l’attivazione del protocollo Https sul sito?

Come dicevamo, per i siti web con dominio professionale, l’attivazione del protocollo in Https non è immediata, in quanto se sul sito vengono utilizzati gli Strumenti Google per il monitoraggio del sito, o vi sono attive Campagne Adwords, sono consigliabili tutta una serie di modifiche da apportare sui vari tool di Google in uso:

spunta verde

  • Per quanto riguarda Google Analytics dovrai aggiornare la versione del sito nelle impostazioni della proprietà, da http a https
  • Con Google Search Console dovrai invece verificare la nuova proprietà del sito con HTTPS, se lo stesso era già stato attivato prima con dominio in HTTP. La verifica non prevede l’inserimento di un nuovo metatag di verifica sul sito, basterà aggiungere la nuova proprietà e cliccare subito su Verifica, in quanto si tratta comunque dello stesso sito, per cui non è necessario l’inserimento di un tag diverso. Una volta creata la nuova proprietà però, sarà necessario inviare di nuovo la sitemap del sito (che si visualizza all’indirizzo https://www.dominio.it/sitemap.xml).
  • Per tutti gli altri link esterni (Campagne, Adv, Link Social) dovrai solo aggiornare i link del tuo sito con https:// anzichè http://.

 

Questa implementazione viene letta da Google come uno spostamento del sito, per cui saranno necessari alcuni giorni per fargli ‘digerire’ la modifica.
Il nostro consiglio è di non modificare le url delle pagine del sito per le successive due/tre settimane dall’attivazione del protocollo Https, così da far assimilare il tutto correttamente a Google prima di ulteriori modifiche.

Sei pronto a rendere più sicuro il tuo sito web?
Chiedi al nostro Staff l’attivazione del protocollo Https anche per il tuo sito o ecommerce!

Dubbi o bisogno di Aiuto? Contattaci o consulta le nostre FAQ Ufficiali per la categoria HTTPS!

0 commenti… add one

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrire una migliore esperienza agli utenti del nostro sito. Utilizzado il sito, dichiari di accettare l'uso dei cookie.