Come scegliere le keywords per il posizionamento su Google

Come faccio a farmi trovare su internet anche da chi non mi conosce?

In questi anni abbiamo aiutato molte persone e molte aziende come te. Ci hanno domandato come potevano indicizzare e posizionare i propri siti web in testa ai motori di ricerca come Google. Abbiamo arricchito molte persone e ora intendiamo farlo anche con te: vogliamo raccontarti tutti i segreti per generare traffico gratuito per il tuo sito web.

Ti domanderai: com’è possibile? Segui le nostre indicazioni e rimarrai sorpreso da quanto questa cosa possa cambiarti la vita. Per ottenere quello che stai cercando dovrai rispondere ad alcune domande. La vera protagonista di questo capitolo è la parola chiave (in inglese keyword).


Cos’è una keyword o parola chiave

È la parola attraverso la quale le persone cercano informazioni su noi e sui nostri prodotti /servizi su Google. Se ci pensi bene, questo rappresenta il bisogno specifico dei nostri clienti. Scoprirai ben presto che non è importante esserci, ma essere almeno in prima pagina ed in modo particolare nelle prime tre posizioni.

Come scegliere le keywords ideali per il mio sito web

Step 1: L’analisi dei propri obiettivi

La keywords devono fare vedere con precisione le informazioni che vuoi comunicare attraverso il sito web e devono essere utili al raggiungimento degli obiettivi fissati. Il primo passaggio per scegliere le keywords adeguate è riflettere e farci alcune domande:

  • In quale settore operi?
  • Che tipo di attività sei? (manifatturiero, commerciale, servizi, associazionismo, movimento…)
  • A quale tipo di mercato ti rivolgi? (consumatore finale, intermediari)
  • Quale è il tuo mercato geografico? (locale, Italia o internazionale)
  • Il motivo per cui utilizzi il sito web? (vendita, ricerca contatti, presentazione attività, creazione o rafforzamento della notorietà del marchio…)
  • Il motivo per cui dovrei comprare il tuo prodotto/servizio? In che cosa ti distingui dai tuoi concorrenti?
  • Con quali parole pensi che ti trovino i tuoi clienti?

Ecco alcuni esempi interessanti per orientarti

Esempio 1:

Per esempio se sei un idraulico, forse è bene aggiungere la località in cui presti il servizio. Se sei un idraulico di Milano, vista la probabile alta concorrenza ti consigliamo di usare un valore aggiunto:

  • IDRAULICO MILANO PORTA ROMANA (chiave di ricerca con attributo geografico specifico)
  • IDRAULICO PRONTO INTERVENTO MILANO (chiave di ricerca con attributo di valore specifico)

Esempio 2:

Se sei un Bed and Breakfast di Roma, vista la probabile alta concorrenza ti consigliamo di usare un valore aggiunto:

  • BED AND BREAKFAST CAPPELLA SISTINA ROMA (chiave di ricerca con attributo geografico specifico)
  • BED AND BREAKFAST ROMA CANI AMMESSI (chiave di ricerca con attributo di valore specifico)

 

Step 2: L’analisi della domanda delle keywords

Ora entriamo nel bello! È importante sapere cosa accade in uno dei mercati più importanti al mondo: Google. Per me questo è un mondo affascinante, ho passato molto tempo a studiarlo e a lavorarci su. L’esito finale è stato più che mai positivo! Ho arricchito molte aziende che sono diventate delle autentiche star del web. Da perfette sconosciute sono divenute famose in tutto il mondo con posizionamenti strabilianti. Hanno ottenuto traffico, richieste di contatto, ordini e soprattutto hanno riempito i loro conti correnti con molti euro!

Per decidere cosa fare è opportuno prima di tutto conoscere l’attrattività del tuo mercato di riferimento. Tradotto in italiano corrente, quanti cercano informazioni sul tuo prodotto, con quali keywords ricercano? E con quale volume di ricerca?

Per saperlo Google mette a disposizione il suo straordinario strumento per la gestione delle parole chiave. Entra e Vai su Adwords

https://adwords.google.com ed infine registrati.

Segui i seguenti passi entrando nelle seguenti sezioni:

  • Strumenti ed Analisi
  • Strumento di pianificazione delle parole chiave
  • Ottieni il volume

Ora inserisci, nell’apposito pannello, le parole chiave. Osserva i due esempi:

Schermata 2014-10-17 a 12.58.13

Come puoi vedere la parola chiave “Idraulico Milano” è molto ricercata ma ha anche tanti concorrenti diversamente da “Idraulico pronto intervento Milano” è meno ricercata ma ha tanti concorrenti. La parola chiave “Idraulico Porta Romana Milano” ha poca ricerca e poca concorrenza. Dopo questa prima analisi puoi già iniziare a ragionare su quella che potrebbe essere la tua strategia fattibile e sostenibile. Per esempio potresti inserire altre parole chiave e fare altre considerazioni.

Ora continua a fare altre prove con altre combinazioni di parole chiave. Il mio consiglio, se hai una piccola attività, è di scegliere una parola chiave di nicchia. Ecco perché è importante lavorare bene nell’elenco dei vantaggi competitivi!

come scegliere keyword per il posizionamento

“B&B Roma” e “Bed and Breakfast Roma” hanno un enorme volume di ricerca con un alta concorrenza. Mentre “B&B Vaticano Roma” e “Bed and Breakfast Vaticano Roma” hanno molta meno ricerca e tuttavia con alto livello di concorrenza. Anche in questo caso ti consiglio di indagare con nuove parole chiave che siano con un buon livello di traffico e con poca concorrenza.

Step 3: L’analisi della concorrenza sui posizionamenti google

Ecco un altro segreto che rappresenta un modo pratico per vedere come si muove la concorrenza. Prima di iniziare un’attività sul web è importante vedere quanto il tuo mercato è competitivo. Ovvero, è importante sapere quanti concorrenti hai. Ti piacerebbe vedere con gli occhi di un cliente cosa c’è sui motori di ricerca? Se la risposta è sì, segui alcuni esempi di studio di mercato attraverso Google.

Vai su internet in:

www.google.it

Schermata 2014-10-17 a 14.11.29

Schermata 2014-10-17 a 14.12.24

Nelle due case histories potete vedere che la chiave di ricerca “Bed and Breakfast Cappella Sistina Roma” ha meno pagine concorrenti rispetto a “Idraulico Pronto Intervento Milano”.

 Step 4: La scelta definitiva delle keywords da utilizzare nella creazione de contenuti del sito 

Una volta analizzata la concorrenza, i volumi di ricerca e gli obiettivi strategico-commerciali da raggiungere arriva il momento di fare la scelta del gruppo di parole chiave che useremo per creare i contenuti del nostro sito web e strutturare l’ottimizzazione interna del sito web. La scelta definitiva deve essere un mix di senso comune e utilizzo degli strumenti a disposizione per misurare l’efficacia di ogni parola chiave. La condizione essenziale per scegeliere le keywords giuste deve essere:

  • Scegliamo keywords coerenti e adattaea raggiungere gli obiettivi commerciali fissati
  • Scegliamo keywords con volume di domanda alto ma a sua volta coerenti con i nostri obiettivi
  • Fra le keywords individuate con i 2 primi criteri scegliamo quelle con volumi di concorrenza più bassi.

Scarica il Libro completo

Vuoi scoprire i segreti per fare un bel sito ottimizzato per Google?

100% Privacy rispettata. No Spam